Scorzeto

DATI ANAGRAFICI

nato a  Lecco  il   28/11/1976

 

 

ESPERIENZA FORMATIVA

 

1995 Diploma di perito industriale capotecnico progetto AMBRA conseguito presso l’ ITIS  “A.BADONI’  con vot.  51/60

 

2002 Laurea in  Psicologia  indirizzo Neuropsicologia Sperimentale, Facoltà di Psicologia, Università di Padova  vot.108/110

Tesi Sperimentale: "Neuroni embrionali di ratto interfacciati a microchip di silicio: caratterizzazione dei canali del Na voltaggio dipendenti per lo studio di reti neurali"

 

2006 Dottorato di ricerca in PsicoBiologia (XIX ciclo) presso Università di Padova,  progetto di ricerca dal titolo: "Ottimizzazione dell’accoppiamento neurone-transistor nel progetto Nachip  tramite l’utilizzo di proteine della matrice extracellulare"

 

 

ESPERIENZA LAVORATIVA

 

1997-1999 Tecnico addetto al collaudo e riprese di schede elettroniche presso la GPE srl  di Oggiono  Lecco.

 

2000-2002 Allievo interno presso il Dip di Anatomia e Fisiologia Umana, Sezione di Fisiologia

 

2003-2006 Collaboratore di Ricerca per il progetto Nachip (Comunità Europea IST-2001-38915) "Sviluppo di un’interfaccia neurone-silicio con canali del sodio ricombinanti "

 

2007 Borsista presso il Dip. di Fisiologia e Anatomia Umana nell’ambito del contratto di  ricerca dal titolo: "Validazione e collaudo innovazioni tecnologiche per la microscopia a fluorescenza"

 

2008-2009 Assegnista di Ricerca presso il Dip. di Fisiologia  e Anatomia Umana: "Ruolo degli sfingolipidi nell’integrità funzionale del sistema nervoso e muscolare: studio integrato utilizzando l’organismo modello Drosophila melanogaster (Grant CPDR078721)

 

2010- Assegnista di Ricerca presso il Dip. di Fisiologia  e Anatomia Umana: Ruolo degli sfingolipidi nell'integrità funzionale del sistema nervoso e muscolare: studio integrato utilizzando l'organismo modello Drosophila melanogaster" (Grant CPDR095880/09)

 

 

 

 

 

 

 

ATTIVITA' SCIENTIFICA

 

Attività scientifica passata

 

-Miglioramento e caratterizzazione dell’accoppiamento EOSFET- cellule neuronali quale strumento di misura non invasivo ad alta risoluzione spaziale dell’attività elettrica neuronale.

In questo progetto di ricerca, svolto in collaborazione con il Laboratorio del Prof Frommerz (Max Plank Insitute, Martinsried, Germania), il Dott Scorzeto si è interessato della messa a punto del setup sperimentale per la registrazione elettrofisiologica, mediante specifici field effect transistors (FETs), dei fenomeni elettrici della membrana cellulare neuronale adesa a livello del "gate" del FET stesso. La tecnica prevede la contemporanea registrazione delle correnti ioniche totali del neurone in coltura mediante patch-clamp (configurazione whole-cell) e delle correnti locali a livello della membrana adesa al "gate". Successivamente, ha registrato e analizzato le correnti locali a livello del "gate" evocate mediante step depolarizzanti o ipepolarizzanti. Nella fase di messa a punto del sistema di registrazione, il Dott Scorzeto ha anche utilizzato la tecnica del double electrode voltage clamp in uova di Xenopus esprimenti canali per il Na o per il K e posizionate sul FETs.

 

-Valutazione del possibile utilizzo di proteine della matrice extracellulare per l’addensamento dei canali ionici nella regione di adesione cellula-transistor tramite registrazioni elettrofisiologiche con EOSFET e microscopia Total Internal Reflection Fluorescence (TIRF).

In questo progetto di ricerca, il Dott. Scorzeto ha appreso e utilizzato la tecnica di microscopia TIRF, utilizzandola in associazione alla metodica di registrazione elettrofisiologica mediante FETs, in neuroni in coltura. Lo scopo della ricerca era infatti quello di valutare se la presenza di proteine della matrice exxtracellulare a livello del "gate" del FET era in grado di clusterizzare i canali ioni a livello della membrana ad esso adesa, alterando i profili delle correnti ioniche registrate dal FET stesso.

 

-Modulazione dell’attività dei canali del sodio voltaggio dipendenti Nav 1.2 ad opera delle sub unità accessorie β1 e β2

In questo progetto di ricerca, il Dott Scorzeto ha analizzato, mediante tecniche di registrazione di patch-clamp su neuroni in coltura, l'effetto dell'espressione selettiva delle subunità β1 e β2 sulle proprietà di gating del canale del sodio Nav 1.2.

 

-Microdomini di calcio mitocondriali

In questo progetto di ricerca, svolta in collaborazione con il gruppo di ricerca del Prof Pozzan (Dip di Scienze Biomediche Sperimentali) il Dott. Scorzeto ha analizzato, utilizzando tecniche di microscopia a fluorescenza, gli "hot spots" di Calcio in prossimità della superfice mitocondriale, generati dal rilascio di calcio dagli stores intracitoplasmatici.

 

Attività scientifica presente

 

-Meccanismi di neuroesocitosi tramite la manipolazione genetica di proteine del complesso SNARE in Drosophila Melanogaster.

In questo progetto di ricerca, svolto in collaborazione con il Prof C.Montecucco (Dip di Scienze Biomediche Sperimentali, ed il Prof M Zordan, Dip di Biologia), il Dott Scorzeto ha analizzato mediante techiche di registrazione elettrofisiologica intracellulare (in current e voltage-clamp) i potenziali post-sinaptici evocati e spontanei a livello della giunzione neuromuscolare di larva 3rd instar di linee di D.melanogaster con mutazioni di residui aminoacidici coinvolti nell'interazione tra complessi SNARE adiacenti attorno al punto di fusione tra membrana vescicolare e membrana presinaptica. Il Dott. Scorzeto si è poi occupato anche dello studio comportamentale degli animali mutati.

 

-Alterazioni dell’omeostasi del calcio in fibre muscolari scheletriche di topi KO per la calsequestrina valutata tramite sonde proteiche raziometriche

In questo progetto di ricerca, il Dott Scorzeto ha studiato, mediante l'utilizzo di sonde ratiometriche per il calcio, le variazioni del calcio sarcoplasmatico in fibre muscolari di topo KO per la calsequestrina a seguito di vari protocolli di stimolazione.

 

 

 

CONOSCENZE INFORMATICHE E TECNICHE DI LABORATORIO

 

-Assemblaggio set up di misura elettrofisiologici

-Patch Clamp whole cell di neuroni ippocampali di ratto coltivati su microchip di silicio ad alta risoluzione e contemporanea registrazione tramite EOSFET

-Estrazione di oociti di Xenopus Leavis ed iniezione di mRNA

-Registrazione doppio elettrodo in voltage clamp di correnti ioniche in oociti di Xenopus Leavis e contemporanea registrazione tramite EOSFET

-Principi di ottica e di microscopia in campo chiaro e a fluorescenza

-Tecniche di microscopia a fluorescenza: deconvoluzione con PSF misurata, scansioni confocali spettrali LSM, White Light Total Internal Reflection Fluorescence, metodologie di illuminazione strutturata per il sezionamento ottico (ViCo, Optigrid), ottimizzazione di acquisizioni in time-lapse

-Metodologie costruttive e funzionamento camere CCD per la microscopia a fluorescenza (Electron Multiplied, Back Thinned/Front Illuminated, Interline CCD/Frame Transfer etc..)

-Software per acquisizione ed elaborazione scansioni di microscopia a fluorescenza (SVI Huygens, ImageJ, ImagePro Plus, NIS elements,HCImage)

-Rudimenti di programmazione per l’elaborazione dati in Matlab

-Registrazioni elettrofisiologiche in current clamp e voltage clamp nella giunzione neuromuscolare di larva di Drosophila Melanogaster (mepps e EJPs)

-Immunocitochimica della giunzione neuromuscolare di Drosophila Melanogaster in preparati body wall

-Esperimenti comportamentali e di locomozione su larve e adulti di Drosophila Melanogaster (circadian rythm-trikinetics, locomotor activity-anymaze, bang test, buridan test)

-Misura transienti di calcio stimolati elettricamente in fibre muscolari scheletriche di ratto con sonde proteiche raziometriche cameleon targettate al reticolo sarcoplasmatico ed ai mitocondri

 

 

 

PUBBLICAZIONI SU RIVISTE

 

1)Quarta M, Scorzeto M, Canato M, Dal Maschio M, Conte D, Blaauw B, Vassanelli S, Reggiani C. The modulation of myogenic cells differentiation using a semiconductor-muscle junction. Biomaterials. 2011 Jun;32(18):4228-37. Epub 2011 Mar 23.

 

2)Giacomello M, Girardi S, Scorzeto M, Peruffo A, Maschietto M, Cozzi B, Vassanelli S. Stimulation of Ca(2+) signals in neurons by electrically coupled electrolyte-oxide-semiconductor capacitors. J Neurosci Methods. 2011 May 15;198(1):1-7. Epub 2011 Feb 21.

 

3)Canato M, Scorzeto M, Giacomello M, Protasi F, Reggiani C, Stienen GJ. Massive alterations of sarcoplasmic reticulum free calcium in skeletal muscle fibers lacking calsequestrin revealed by a genetically encoded probe.  Proc Natl Acad Sci U S A. 2010 Dec 21;107(51):22326-31. Epub 2010 Dec 6.

 

4)Megighian A*, Scorzeto M*, Zanini D*, Pantano S, Rigoni M, Benna C, Rossetto O, Montecucco C, Zordan M. Arg206 of SNAP-25 is essential for neuroexocytosis at the Drosophila melanogaster neuromuscular junction. J Cell Sci. 2010 Oct 1;123(Pt 19):3276-83. Epub 2010 Sep 7. *these authors equally contributed to the paper.

 

5)Basso D, Greco E, Padoan A, Fogar P, Scorzeto M, Fadi E, Bozzato D, Moz S, Navaglia F, Zambon CF, Seraglia R, De Carlo E, Valerio A, Reggiani C, Pedrazzoli S, Plebani M. Altered intracellular calcium fluxes in pancreatic cancer induced diabetes mellitus: Relevance of the S100A8 N-terminal peptide (NT-S100A8). J Cell Physiol. 2011 Feb;226(2):456-68.

 

6)Giacomello M, Drago I, Bortolozzi M, Scorzeto M, Gianelle A, Pizzo P, Pozzan T. Ca2+ hot spots on the mitochondrial surface are generated by Ca2+ mobilization from stores, but not by activation of store-operated Ca2+ channels. Mol Cell. 2010 Apr 23;38(2):280-90.

 

7)McQuibban AG, Joza N, Megighian A, Scorzeto M, Zanini D, Reipert S, Richter C, Schweyen RJ, Nowikovsky K. A Drosophila mutant of LETM1, a candidate gene for seizures in Wolf-Hirschhorn syndrome.Hum Mol Genet. 2010 Mar 15;19(6):987-1000. Epub 2009 Dec 21.

 

8)Martelli L, Ragazzi E, di Mario F, Martelli M, Castagliuolo I, Dal Maschio M, Palù G, Maschietto M, Scorzeto M, Vassanelli S, Brun P. A potential role for the vanilloid receptor TRPV1 in the therapeutic effect of curcumin in dinitrobenzene sulphonic acid-induced colitis in mice. Neurogastroenterol Motil. 2007 Aug;19(8):668-74.

 

9)Ottimizzazione dell’accoppiamento neurone-transistor nel progetto Nachip  tramite l’utilizzo di proteine della matrice extracellulare

Tesi di dottorato, Università di Padova 2007

 

 

Dainese M, Quarta M, Lyfenko AD, Paolini C, Canato M, Reggiani C, Dirksen RT, Protasi F

Anesthetic and heat induced sudden death in calsequestrin-1-knock out mice

FASEB J. 2009 Jun;23(6):1710-20

(Acknowledgment)

 

 

 

ATTI DI CONVEGNI INTERNAZIONALI

 

Dalmaschio M, Scorzeto M, Vassanelli S (2005)

Transistor recordings with Nav 1.2 IFM-QQQ expressed in oocyte.

In: Eur. Biophys. J. Biophys. Lett. 15th IUPAB & 5th EBSA International 34(6):643 P-244 Biophysics Congress. ISSN 0175-7571

 

Zordan MA, Magnabosco A, Scorzeto M, Harris G, Megighian A

Neuromuscular junction morphological and functional alterations in larvae of Drosophila melanogaster sphingosine-1-phosphate lyase mutants

In: Neuroscience 2008 November 15-19, Washington DC

 

Megighian A, Rossetto O, Scorzeto M, Pantano S, Benna C, Zanini D, Zordan MA, Montecucco C

A rosette of SNARE complexes mediates synaptic vesicle exocytosis at the D.melanogaster neuromuscular junction

In: Neuroscience 2009 October 17-21, Chicago

 

 

 

CONVEGNI NAZIONALI

 

Brun P, Scorzeto M, Vassanelli S, Castagliuolo I, Di Bello C, Bagno A, Dettin M(2007)

Adhesion and spreading of human osteoblasts on biomimetic glass surfaces evaluated by Total Internal Reflection Fluorescence (TIRF) microscopy

Ceramics, cells and tissue 11th annual Seminar and Meeting Faenza, October 2-5, 2007

 

Tiozzo Fasiolo R, Canato M, Scorzeto M, Dal Maschio M, Reggiani C

Morphological studies of costamere structure in dystrophic skeletal muscle single fibres. A TIRFM analysis. In: Basic Applied Myology 17 (6): 251-267, 2007

IV IIM Meeting – Rome (Italy), November 21-24, 2007

 

Practical intensive workshop on 3D Microscopy. Confocal 10

SISM, Lambs Laboratory, Genova, 15-18 Dicembre 2008

 

 

 

 

 

 

ATTIVITA’ SEMINARIALE

CORSI

Relatore nel corso teorico pratico in

Tecniche specializzate di microscopia a fluorescenza. Sezionamento ottico mediante sistema Video Confocale e white-Light Total Internal Reflection Fluorescence

Dipartimento di Fisiologia e Anatomia Umana, Padova 2007

 

Digital Imaging e camere CCD (Introduzione ai CCD, caratteristiche costruttive e tipologie)

Dipartimento di Fisiologia e Anatomia Umana, Padova 2007

 

Relatore  nel Corso ECM accreditato in regione Veneto

1° Corso teorico-pratico di Microscopia Confocale, TIRF,  epifluorescenza classica e time-lapse

Dipartimento di Fisiologia e Anatomia Umana, Padova 9-10 Ottobre 2008

 

Criteri per la selezione dei componenti ed implementazioni tecniche per la microscopia a fluorescenza in time-lapse

Giornata di imaging in vivo

Dipartimento Morfologia Umana e Scienze Biomediche, Milano 18 Giugno 2009

Megighian

 

Education and training

Profile

Born: Padova, Italy, May, 14, 1962 Italian Citizenship

Education

1981 - High School degree: Liceo Classico "T.Livio", Padova
1988 - Doctor in Medicine and Surgery, magna cum laude - University of Padova 1988 - Minister of Health licensure for medical practice
1992 - Specialization in Neurology, magna cum laude - University of Padova

Position

Research Assistant, Institute of Human Physiology and Institute of Neurology, University of Padova 1988-1992 Adjunct Professor, Molecular Biology Institute, Dep of Biology, SDSU, California, USA 1996-1997
Assistant Professor, tenure position, Istitute of Human Physiology, University of Padova, 1992-2010
Associate Professor, tenure position, Departmet of Human Anatomy and Physiology, University of Padova, 2010-

Head of the Neurobiology and Electrophysiology Lab, Department of Human Anatomy and Physiology, University of Padova, 1997-

Actual Teaching activity

Professor of Human Physiology, Human Physiology Course, Faculty of Medicine and Surgery, 2003-

Professor of Physiology, Physiology Course, Faculty of Pharmacy, University of Padova 2007-

Past scientific activity

  • Neuromotor and neurotrophic regulation of mammalian skeletal muscle contractile proteins. Using different experimental protocols (denervation, denervation without fibrillation, nerve activity block, nerve transport block, muscle regeneration) it was shown that slow contractile proteins expression is linked to neuromotor activity, while fast type contractile proteins are differently regulated by neuromotor and/or neurotrophic factors.
  • Electrophysiological and mechanical properties of mammalian skeletal muscle during ageing. During ageing mammalian skeletal muscle undergoes to a slow-to-fast shift in both contractile and electrophysiological properties.
  • Neurophysiological activity in Drosophila melanogaster null mutants of circadian pacemaker genes tim and per. The neurophysiological response and synaptic plasticity phenomena of a specified neuronal circuit (giant fiber pathway of adult flies) are changed in flies with no circadian rithm behaviour.
  • Neurophysiological analysis of D.melanogaster genes mutations involving visual behaviour. Specific promoter regions of NonA are differently affecting optomotor behaviour and eye electrophysiological responses to light stimuli. N
  • Regulatory role upon neurotransmitter release, of MAGUK presynaptic protein CASK. Null mutation of D.melanogaster caki , homolog of human gene CASK, is associated to an increase in spontaneous synaptic release and a decrease in evoked synaptic release.
  • Postsynaptic NFkB and IkB mobilization related to synaptic activity. In this study it was demonstrated that: a) D.melanogaster NFkB and IkB are localized at the postsynaptic membrane of neuromuscular junction in third instar larvae; b) they are mobilized following high frequency synaptic activity.

 

 

Actual scientific activity

  • Morphological, neurophysiological and behavioural characterisation of null mutations or functional KDs(by RNAi) of D.melanogaster homologs of human genes linked to inherited mitochondrial encephalo(-myo)pathies. Surf1 is D.melanogaster homolog of the human gene linked to Leigh disease, the most commun mitochondrial encephalomyopathy. Surf1 tissue selective functinal silencing using RNAi and UAS/Gal4 binary system in is associated to nervous system behavioural and functional alterations, as well as muscle functional and ultrastructural changes. DLETM1 is D.melanogaster homolog of human LETM1, which is linked to Wolf-Hirschorn syndrome, a disease associated to mental and growth retardation, malformations and epilepsy. Its tissue selective functional silencing using RNAi and UAS/Gal4 binary system, causes the appearance of behavioural, functional and morphological alterations at the level of nervous system and compound eye.
  • Functional role of membrane lipid composition in regulating neurotransmitter vesicle fusion with presynaptic membrane during exocytosis at the D.melanogaster neuromuscular junction. Artificial (adding artificial lipids to the experimental bath) or genetical (using null mutants for key enzymes of sphingolipid metabolic pathway) alterations of synaptic membranes lipid composition are associated to an increase or a decrease in vesicle release, according to the energetic profile favouring or interferring the biophysical fusion between vesicle and presynaptic membrane.
  • Analysis of SNARE complexes aggregation in mediating synaptic vesicle exocytosis at the D.melanogaster neuromuscular junction. Point mutation of SNAP25 residue involved in SNARE complexes aggregation into a rosette supercomplex around the fusion point of synaptic vesicle with presynaptic membrane, is associated to a decreased spontaneous and evoked synaptic release.
JoomSpirit